Come si crea il logo? Parte2

Bentornati alla seconda parte dell'articolo "Come creare un logo". Se non avete letto la prima parte, dovrete trovatelo qui

Ecco quindi un approfondimento di questo primo articolo. Imparerete di più sui caratteri tipografici e sulle emozioni.

COSA SIGNIFICANO I DIVERSI CARATTERI TIPOGRAFICI?

Nelle parole di WikipediaLa tipografia si riferisce ai vari processi di composizione e stampa che utilizzano caratteri e forme in rilievo, nonché all'arte di utilizzare diversi tipi di caratteri per rendere il linguaggio leggibile, attraente e comprensibile.. Infatti, questi sono 3 dei principali fattori che prendiamo in considerazione durante gli incontri con i nostri clienti.

Innanzitutto, questa immagine vi aiuterà a capire le differenze tra i caratteri tipografici:

Tuttavia, posso assicurarvi che non avete bisogno di conoscere tutti questi termini tecnici in dettaglio - so che non ne avete il tempo! Vi suggerisco quindi di continuare a leggere, concentrandovi maggiormente sull'aspetto psicologico di ciascun carattere tipografico.

Ogni carattere non si abbina a nessun altro. La giusta combinazione vi consentirà di creare profondità nella vostra identità (questa regola vale anche per tutti i materiali di presentazione e i progetti, ringraziatemi in seguito per il suggerimento). Troverete qui un link a un ottimo sito che vi risparmierà errori di gusto. Avrete anche bisogno di questo sito web che vi permette di scaricare i vostri caratteri tipografici preferiti.

L'IMPORTANZA DELLE EMOZIONI

Una volta scelti i colori, le forme e i caratteri, inizierete a dare una prima occhiata al vostro futuro logo. Tuttavia, se vi fermate qui, probabilmente vi perderete la parte migliore: le emozioni. Al giorno d'oggi non compriamo più i prodotti come una volta. I clienti cercano (inconsciamente) un modo per fare una dichiarazione. relazione con il marchio. Non comprano più un prodotto solo per le sue caratteristiche, ma anche per ciò che il marchio rappresenta e trasmette.

Ecco perché è necessario concentrarsi ancora di più sul proprio logo. Cercate di giocare su una delle 6 emozioni riconosciute dagli specialisti come le più forti: gioia, orgoglio, fiducia, curiosità, paura e senso di colpa.

Ad esempio:

Desigual, un importante marchio di prêt-à-porter, ha creato un logo che a nostro avviso rappresenta molto bene molte di queste emozioni. Grazie alle forme molto organiche che sembrano formare un'esplosione di colori, Desigual spera di suscitare la curiosità dei suoi clienti. La chiarezza di questi stessi colori è un ovvio invito a un sentimento di gioia e di festa.

Infine, la tipografia, che a tratti si inverte, dimostra che Desigual non esita ad andare controcorrente e a imporre il proprio senso di orgoglio con un carattere molto audace. In questo eccellente esempio, possiamo notare che tutti questi elementi formano un insieme coerente e del tutto in linea con il marchio.

IL VOSTRO LOGO È FINITO!

È il momento di godersi il proprio logo e di esporlo ovunque. Ma non dimenticate che il tempo vola! Dovete essere flessibili quando vi trovate di fronte a un nuovo progetto. un ambiente in continua evoluzione. Come spiegato nell'articolo precedente (#1) il significato di colori, forme e caratteri tipografici può cambiare da un giorno all'altro a seconda degli eventi. Non esitate a cambiare/modernizzare il vostro logo quando sentite che è il momento. Non siate timidi! I vostri clienti saranno sorpresi in senso positivo e parleranno di voi durante la pausa caffè! È bello e positivo per loro vedere che la vostra azienda si evolve e segue le tendenze. Fate evolvere il vostro logo in modo intelligente, seguendo la vostra attività. strategia già in atto e rimanere in linea con la vostra l'immagine e i valori del vostro marchio.

Ad esempio:

Paypal, che offre metodi di pagamento online, non solo ha evoluto il proprio logo in linea con l'ambiente e le tendenze attuali, ma anche in linea con la propria storia. Nel 1999 erano pochissime le persone che utilizzavano questo servizio. Internet aveva solo due anni, quindi, con la crescita dell'importanza dell'azienda, è diventato più sicuro anche l'approccio al suo logo, con lettere più piene, colori più vivaci e un aspetto generale più adatto a un'azienda leader.

Torna al blog

Lasciate un commento: